Gente De Zona

 Gente de ZonaGente de ZonaGente de Zona

GENTE DE ZONA – 2009

http://www.havanacultura.com  ( BIOGRAFIA )

www.myspace.com/mundogdz

http://www.facebook.com/gentedezona

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

MULTIMEDIA  GENTE DE ZONA

Gente de Zona è un trio che sfrutta al massimo il fatto di essere Cubani. Prima di tutto è un gruppo di reggaeton che ha utilizzato la popolarità della sua musica per arrivare ai giovani cubani.”

Questa descrizione in stile commerciale non è fatta da un direttore di marketing di una grande casa discografica. Quello che parla è il fondatore e compositore principale di Gente de Zona, Alexander Delgado (“Ale”), che vuole che si sappia che lui si sente molto bene grazie alla popolarità del suo gruppo e al suo “status” come uno dei principali esponenti del “Cubaton”.

Delgado, di 27 anni, è cresciuto ad Alamar, il quartiere della Habana più strettamente collegato al movimento dell’hip -hop cubano e la sede del Festival del Rap di Alamar. “Agli inizi andavo a tutti i concerti di rap ed ho iniziato facendo sampling, però volevo farlo in una maniera differente,” ricorda Delgado. “Quando è arrivato il reggaeton ho avuto l’opportunità di utilizzare i nostri testi callejeosi ( della strada ndr) in un formato più commerciale e dare alla musica ballabile una diffusione, un diverso significato.”

Secondo la biografia ufficiale del gruppo , Gente de Zona ha iniziato nel 2000, quando Delgado stava tentando di riunire alcuni rappers di Alamar per fare musica insieme. “All’inizio eravamo solo ragazzi del quartiere e non avevamo un nome e così abbiamo deciso di chiamarci ‘Gente de Zona‘.” Alexander Delgado conosce poi Michel “el Caro” e i due iniziano a lavorare insiemein feste e locali del quartiere e della Habana, dove l’hip-hop aveva molto successo (i quartieri di Guanabacoa e Regla ), però soprattutto nel loro quartiere, Alamar.

Nel 2005 l’uscita di Michel ha permesso a Gente de Zona di progredire e di trasformarsi nell’attuale trio. Ad Alexander si sono uniti  Yosdany (“Jacob Forever’) e Fernando Otero (“Nando Pro”). Il 2005 è stato anche l’anno in cui Gente de Zona registra il suo primo cd e un single di successo intitolato “Pa’ la Gente de Mi Zona“. Per molto tempo era impossibile vedere il canale televisivo Cubavision TV senza imbattersi  in delle esibizioni di Gente de Zona, che interpretavano uno dei loro successi del momento come “Soñé” o “La Campaña“, due altri grandi successi.

Che sia chiaro… Gente de Zona non è stata una decisione commerciale generata dalla momentanea popolarità del genere reggaeton, che ha iniziato in questi periodi ad avere successo  in Panamá e Puerto Rico negli anni 1990. Sicuramente Gente de Zona è stata capace di rendere il reggaeton più interessante è più cubano. Delgado dice: “Sono di Alamar, Nando è di Santa Fe, e facciamo parte dell’hip-hop cubano dal principio. Ci vestivamo come gli atri rappers, però non avevamo gli stessi sogni. I nostri testi erano più commerciali, quasi tutte le nostre canzoni vengono dalla strada, dalla nostra esperienza personale, non volevamo però che la nostra musica fosse solo pero una zona. Volevamo trasmettere le nostre idee  e la nostra musica a un pubblico più vasto, a tutti i cubani.”

Altro aspetto da chiarire: il successo non è stato né rapido, né facile per Gente de Zona. “Non hai successo se non lavori molto,” spiega Delgado. “Quando abbiamo avuto i primi successi, ero molto sorpreso. Voglio dire che gli inizi sono stati molto duri, abbiamo lavorato molto e siamo stati spesso sul punto di lasciare tutto. Volevamo subito essere popolari e tutto ciò non stava succedendo cosi in fretta quando abbiamo iniziato… così quando il successo è arrivato e siamo diventati famosi abbiamo avuto una grossa sorpresa. Sicuramente abbiamo avuto fortuna.., ma ci tengo a dire che non può avere fortuna se non sei preparato ad accoglierla...”


Categorie